gototopgototop
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Il sostegno di ASD Anguillara Calcio

PDF Stampa E-mail

 

Quest’anno la A.S.D. Anguillara Calcio devolverà l’incasso dell’intera stagione alla fondazione di Simone Abate, un piccolo aiuto per dare un sorriso ai bambini in difficoltà, un aiuto per far sorridere il nostro angelo Simone.

01/11/2010

Lettera del DS Sensolini in ricordo di Simone Abate.

Il ricordo sempre vivo di Simone Abate

Donazione di ASD Anguillara Calcio alla fondazione Simone Pietro Abate

Per me che l’ho conosciuto da dirigente dell’Anguillara e vissuto da amico è difficile parlare di Simone perchè lo si può descrivere solo con una di quelle frasi che sanno di retorica ma che riferite a lui descrivono alla prefezione la grandezza di Simone: era il ragazzo che ciascun genitore avrebbe voluto come figlio. Tranquillo, generoso, educato...elegante nei modi, spiritoso quando era il momento giusto. Aveva sempre la parola o la frase opportuna per i suoi compagni, per i suoi amici difficoltà. Simone aveva classe, stile....era un vero riferimento per i suoi amici.

Da genitore quando il sabato sera mio figlio e buona parte dei sui amici e compagni di squadra uscivano con lui, io ero tranquillo perchè Simone sapeva sempre quando era il momento di dire no, quando era il momento di fare un passo indietro, quando era il momento di evitare situazioni pericolose. Simone era un portiere nel gioco ed il difensore di coloro che lo circondavano nella vita.

Il ricordo di Simone parte sempre dal quel 3 novembre di 3 anni fà; il solito sabato di campionato juniores regionale...l’appuntamento al campo di Anguillara e poi via con le ns macchine verso Santa Marinella. Simone quel giorno aveva la macchina nuova, era raggiante, felice e sorridente come sempre. Lungo l’autostrada la sosta presso un’autogrill e lo sfottò verso Simone perchè volevamo fargli credere che dalla sua macchina usciva del fumo nero...ma lui come al solito sorrideva, stava allo scherzo ...e via verso santa Marinella.

Ci ritrovammo tutti nello spogliatoio, i ragazzi, mister Cantafio, e Mazzone; Simone ripeteva le solite azioni, controllava meticolosamente gli scarpini, i guanti, per nascondere quel pizzico di nervosismo che precedeva l’annuncio della formazione titolare che sarebbe scesa in campo. Durante la settimana c’era stato il derby di coppa italia Roma-Lazio e lui tifosissimo della Roma mi chiese di saltare l’allenamento del mercoledì; gli dissi di andare e di recuperare l’allenamento il venerdi per non correre il rischio di non scendere in campo da titolare. Cosa che lui fece.

Quando nel rituale silenzio dello spogliatoio mister Cantafio annunciò la formazione e lui era fra i titolari mi sorrise come per dirmi” tutto apposto Gianca...grazie del consiglio”.

Poi la partita...la fine del primo tempo; da un contrasto in mezzo al campo ne esce un pallone beffardo che spiove nella sua area. Una palla contesa tra lui e l’attaccante del santa Marinella...lo scontro accidentale tra i due e l’uscita in volo di Simone verso la palla diventa il volo di un’angelo. Mi fermo qui tutto il resto è solo dolore, disperazione profonda.

Un abbraccio và a Papà Giorgio e mamma Maria Pia, i genitori di Simone, loro unico figlio; loro hanno avuto la forza di convogliare il loro dolore in amore per il prossimo attraverso la creazione della fondazione onlus SMILING ANGEL (www.smilingangel.org).

Sul sito della fondazione ci sono tutte le informazioni per sostenerli ed aiutarli con la stessa intensità, lo stesso amore che loro hanno riversato su Simone, aiutiamoli.

Quest’anno la ASD Anguillara devolverà l’incasso dell’intera stagione alla fondazione di Simone Abate, un piccolo aiuto per dare un sorriso ai bambini in difficoltà, un aiuto per far sorridere il nostro angelo Simone.

Anguillara 01/11/2010

Giancarlo